positano

    POSITANO

    Era un piccolo villaggio con case costruite nella roccia, oggi è una delle mete turistiche più famose d’Italia. Positano è famosa per la moda, creata da alcuni stilisti locali e venduta nei tipici negozietti. Il paesino va visitato a piedi salendo e scendendo attraverso caratteristici vicoletti. La strada costiera passa al di sopra del villaggio, così che nell’escursione alla Costiera Amalfitana si effettua una fermata panoramica al Belvedere, per permettere una delle vedute più belle al mondo. Generalmente questa visita si combina con quella ad Amalfi o a Ravello.

    Panoramica_Amalfi

    AMALFI DRIVE

    Si parla dell’ Amalfi Drive” come di una dei percorsi più spettacolari dell’ Europa e deve essere vero, se si pensa agli scenari di incomparabile bellezza lungo il percorso o ad Amalfi, una delle più antiche repubbliche marinare, nonché patria di Flavio Gioia, inventore della “bussola”. Al centro di Amalfi, preceduto da un ampia scalinata, sorge il Duomo, consacrato a S.Andrea (IX sec.) con una scenografica facciata, decorata nel timpano da un mosaico ottocentesco. Tempo libero per il pranzo. Si consiglia una visita agli Arsenali, dove venivano costruite le grandi galee della flotta.

    capri

    CAPRI

    Isola di origine calcareo-sedimentaria; è una delle mete turistiche internazionali più rinomate. Ha una costa pressoché inaccessibile con molte grotte, delle quali la più famosa è la “grotta-azzurra”. L’isola ha una ricca vegetazione ed un favoloso mare blu, che incantano il visitatore. Sono da visitare la famosa Villa San Michele, antica residenza del medico e scrittore svedese Axel Munte, “i giardini di Augusto”, la grotta azzurra (condizioni del mare permettendo), i resti di Villa Jovis, residenza dell’imperatore Tiberio. E’ possibile una passeggiata in barca intorno all’isola.

    reggia_caserta

    REGGIA DI CASERTA

    Caserta è notoriamente conosciuta come la “Versailles di Napoli” per il suo Palazzo Reale costruito da Carlo di Borbone nel 18mo secolo. Il palazzo è considerato uno dei più sontuosi d’Italia con le sue 1.200 camere, ricche di arredi, affreschi, tappezzerie e storia. I meravigliosi giardini circondano la grande cascata di 75 metri, che è visibile dal palazzo distante 3 km.

    pompei

    SCAVI DI POMPEI

    Oggi Pompei attrae in modo irresistibile i visitatori alla riscoperta di quello che resta degli antichi splendori dell’Impero Romano negli anni 80 A.C. Pompei fu semidistrutta e coperta dall’eruzione del Vulcano Vesuvio nel 79 D.C. e dimenticata negli anni. Gli scavi ebbero inizio nel 18mo secolo e portarono gradualmente alla scoperta delle favolose ville con affreschi preservati nel tempo, un anfiteatro e tutto quanto possa dimostrare la prosperità di questa città nel passato. I lavori di scavi non sono finiti ed ancora oggi continuano con lo scopo di donare alla civiltà moderna i tesori del passato.

    vesuvio

    VESUVIO

    Il cratere del Vesuvio del Monte Somma, causa della distruzione di Pompei ed Ercolano con l’eruzione del 79 D.C.. Il Vesuvio domina magistralmente tutto il “golfo di Napoli” e viene raggiunto, fino a quota 1.000, con il pullman. Dopodichè si prosegue a piedi fino al cratere per la visita con guide alpine autorizzate.

    napoli

    NAPOLI

    Vivacità, colore e rumore sono tutte componenti del carattere napoletano, che fanno di questa città qualcosa di unico e speciale. E’ una delle più antiche città d’Europa; fondata nel VII sec. a.C. dai greci, fu poi conquistata dai Romani e dall’XI sec. dai Normanni, dagli Svevi, dagli Angiò francesi, dagli Aragonesi, dagli Spagnoli e dai Borbone, con la parentesi napoleonica, sino all’unità d’Italia. Le dominazioni straniere hanno lasciato il loro segno nell’arte, nella cucina,nel linguaggio, nel carattere. Attualmente Napoli sta vivendo un momento di grande rivalutazione, riguadagnandosi la reputazione di città d’arte, grazie al suo affascinante centro storico, ai suoi musei ed alle sue chiese.